Il gusto del Game Chef

Il gusto del Game Chef: Giacomo Vicenzi

Cosa dire del Game Chef?

Per me, da quando ho cominciato a parteciparvi, nel 2012, è sempre stato un evento rilevante. Ogni inizio di primavera comincia con «Quand’è il Game Chef?». Un privilegio che ho avuto è stato quello di vederlo crescere: da contest comunque piuttosto localizzato (principalmente a partecipazione americana) a internazionale in poco tempo. Questa è una cosa che ho adorato e che, grazie agli organizzatori delle varie edizioni nazionali, è stata possibile anche per chi ha problemi con l’inglese.

Se c’è un gioco del quale parlerei è Burning Opera. Primo gioco mai fatto da me per questo evento, ha come scopo quello di recitare un ultimo desiderio di alcuni attori bloccati in un teatro in fiamme, seguendo il principio della “narrazione nella narrazione”, ispirandomi al Decameron.

Potete trovare Burning Opera su DriveThruRPG!

Giacomo Vicenzi, partecipante dei Game Chef 2012-2015