Storia del Game Chef

Storia del Game Chef internazionale

Il Game Chef è una competizione annuale di design per giochi analogici, la quale sfida i partecipanti a scrivere una bozza giocabile di un gioco nuovo in una sola settimana (o poco più), basandosi su un tema e quattro ingredienti.

La nomination del Game Chef al Diana Jones Award 2006 diceva:

Ogni anno, la competizione ha generato un numero tale di giochi di ruolo e semi-giochi di ruolo talmente diversi e potenti al punto di diventare uno dei migliori punti di ingresso per i nuovi designer di giochi e i piccoli editori. Una delle caratteristiche più forti del Game Chef è il fatto di creare una comunità in cui si spingono le persone a revisionare i progetti degli altri e, di conseguenza, a interessarsene.

Il Game Chef nacque con i primi concorsi su “Gaming Outpost”, e fu ripreso nel 2002 da Mike Holmes su “The Forge”. Nel 2005, Andy Kitkowski (amministratore di “Story Games”) subentrò come gestore della competizione, la spostò su “1KM1KT” e, per due anni, restò lì. Andy trasferì il Game Chef al suo forum dedicato nel 2007, e i partecipanti di quell’anno produssero 82 giochi. Il Game Chef del 2008 utilizzò il formato “Artists First!” e fu amministrato da: Ben Lehman, Remi Treuer e Jeff Bent.

Jonathan Walton prese il comando della competizione nel 2009, portando avanti un esperimento di aggregazione dei feed RSS. Il Game Chef del 2010 segnò un ritorno sia su “The Forge” che su “1KM1KT”, mentre nel 2011 venne introdotta una “cabalasegreta di partecipanti passati che consigliasse in maniera informale il “Master Chef” e un giudice ospite: un esperto nell’ambito del tema di quell’anno.

La competizione del 2012 (“Last Chance Game Chef”) fu l’ultima ospitata suThe Forge”, perché poi il forum venne chiuso. Nel 2013, Avery Alder prese le redini del Game Chef e proseguì il lavoro fatto nel 2012 rendendo il concorso globale e multilingue.

Nel 2015, i ruoli del coordinatore della parte del concorso in lingua inglese e degli altri coordinatori globali sono stati suddivisi per sostenere l’internazionalizzazione del concorso, con l’ultimo ruolo preso da Josh Jordan e Rachael Storey Burke e, in precedenza, da Cheyenne Wall-Grimes e Stentor Danielson.

Nel 2017 i coordinatori globali del concorso sono Alberto Muti e Alexandra Zanasi.

Maggiori informazioni riguardo ai passati Game Chef e relativi vincitori possono essere trovate ai seguenti link:

  • Game Chef ante 2002 → ???
  • Game Chef 2002 → vincitore: John Laviolette, The Court of Nine Chambers
  • Game Chef 2003 → vincitore: Walt Freitag, Precious Fluid
  • Game Chef 2004 → vincitore: Jack Aidley, Chanter
  • Game Chef 2005 → vincitore: Mischa Krilov, 1984 Prime
  • Game Chef 2006 → vincitore: Moyra Turkington, Crime and Punishment
  • Game Chef 2007 → vincitori: Fred Hicks, Schizonauts; Remi Treuer, Young Adult RPG; Jess Hammer (feedback)
  • Game Chef 2008 → vincitori: Nick Wedig e Dale Horstman, House of Masks; Mikael Andersson e TomasHVM, The Dreamer’s Genii
  • Game Chef 2009 → vincitori: tutti e 22 i partecipanti
  • Game Chef 2010 → vincitore: James Mullen, Never to Die
  • Game Chef 2011 → vincitori: Jennifer Hardy e Matthew Mazurek, All’s Well That Ends As You Like It; Sam Liberty e Kevin Spak, Forsooth!
  • Game Chef 2012 → vincitore: Matteo Turini, Novanta minuti (“Ninety Minutes”)
  • Game Chef 2013 → vincitore: Encho Chagas, Pulse
  • Game Chef 2014 → vincitori: Dolmengi, Chang e Jiu, Prometheus’ Night
  • Game Chef 2015 → vincitore: Guillaume Clerc, Voyage of the Dragonfly
  • Game Chef 2016 → vincitore: Ivan Lanìa, Fuori dalla crisalide (“Out of the Cocoon”)

Fonti