Giochi

Alzh & Imer

Italiano

Chef: Antonio Amato

Titolo: Alzh & Imer

Descrizione sintetica:

Un gioco di storie per due persone per narrare una storia d’amore attaccata dal morbo di Alzheimer.

Ammissibilità:

Conteggio parole: 3.672

Link:

Scarica Alzh & Imer.

English

Chef: Antonio Amato

Title: Alzh & Imer

Elevator pitch:

A story game for two people to tell a love story under attack from Alzheimer’s disease.

Eligibility: Yes

Word count: 3,672

Links:

Download Alzh & Imer.

20 Condivisioni

6
Lascia una recensione

avatar
4 Comment threads
2 Thread replies
4 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
5 Comment authors
Antonio AmatoAlberto MutiLorenzo TrentiHelios PuGiacomo Vicenzi Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Giacomo Vicenzi
Ospite

Alzh & Imer è un gioco per due giocatori di esplorazione emotiva. In sintesi, si ripercorrono passo passo i vari stadi di avanzamento dell’ Alzheimer visti dagli occhi del malato e di chi lo assiste. Cosa ti è piaciuto del gioco? Il gioco è chiaro nell’intento e non spreca un secondo per posizionare subito i personaggi nella situazione degenerativa che la malattia fulcro della storia porta in analisi. Ho trovato intrigante che ci siano degli elementi fisici (le index card dei ricordi) che finiscano prima di quanto non finiscano le scene sui ricordi, proprio per dare il senso di uno… Leggi il resto »

Antonio Amato
Ospite

Grazie per la revisione/recensione, Giacomo. Sono contento che tu abbia colto alcune sfaccettature del gioco che temevo non potessero arrivare al lettore. D’altro canto, vorrei chiarire una cosa che probabilmente non è chiara nel regolamento: quando scrivo «è importante che le pietre siano di dimensioni e peso diversi» non intendo dire che le pietre nere possono essere di dimensioni e peso diversi rispetto a quelle bianche, bensì che le pietre nel loro complesso devono essere di dimensioni e peso diversi. C’è una ragione, che ho volutamente omesso di spiegare: il peso che diamo alle nostre esperienze (negative o positive, poco… Leggi il resto »

Helios Pu
Ospite

PARTIAMO DALLA FORMA Molto ordinata e rigorosa la scansione degli argomenti ma i paragrafi “Il malato” e “il partner” contenuto nel capitolo 2 non sono assolutamente comprensibili finché non si legge il paragrafo “Le scene” che però è contenuto nel capitolo 3. Se si vuole mantenere questa struttura potrebbe aver senso dividere in due l’argomento: ad es. un paragrafo “cosa sono le scene” nel capitolo 2 e un paragrafo “come si giocano le scene “ nel capitolo 3. PRO • Ingredienti usati e integrati davvero molto bene. A parte uno forse, ovvero il “pesare” che è quello più debole come… Leggi il resto »

Antonio Amato
Ospite

Grazie per la revisione/recensione, Helios. Sì, in effetti hai ragione sulla descrizione delle scene e delle regole. La tua proposta mi pare anche piuttosto sensata. Probabilmente il materiale richiesto è troppo ma è anche vero che, non avendo avuto modo né tempo di provare il gioco, la mia stima di cinquanta pietre potrebbe essere totalmente errata (diminuendo quindi il peso di uno dei materiali di gioco). L’assenza della bilancia potrebbe elidere uno degli ingredienti del contest, ma tanto ne ho altri tre a disposizione! Scherzi a parte, capisco la tua preoccupazione ma la tua proposta di usare le carte da… Leggi il resto »

Lorenzo Trenti
Ospite

Alzh & Imer di Antonio Amato è un gioco sul morbo di Alzheimer, che racconta la storia di una coppia colpita da questa malattia. Nell’introduzione, l’autore sottolinea che il morbo colpisce entrambi, sia il malato vero e proprio, sia chi si trova ad accudirlo e a perderlo progressivamente. Il gioco nasce proprio dal voler raccontare, nell’arco di alcune scene progressive, il decorso della malattia e quindi di questa relazione. Il gioco è per due partecipanti, che interpretano o il malato o il partner. Gli spunti per i brandelli di ricordi verranno dati da alcune “index card” compilate prima del gioco,… Leggi il resto »

Alberto Muti
Ospite
Alberto Muti

Alzh & Imer è un gioco per due giocatori che mette in scena il rapporto fra una persona affetta da demenza e il partner che se ne prende cura, fra difficoltà e supporto reciproco. È indubbiamente un gioco maturo, sia nel senso che tratta temi importanti e difficili, sia nel senso che è un gioco completo e ben sviluppato, che offre ai giocatori tutti gli strumenti necessari per riprodurre l’esperienza che il designer vuole offrire. Cosa mi è piaciuto Il gioco è ben congegnato e ben spiegato. La struttura è quella di un freeform strutturato abbastanza classico, con alcune intuizioni… Leggi il resto »