Subscribe
Notificami
guest
8 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Daniele Barbaglia
Daniele Barbaglia
06/09/2018 13:46

# Recensione di Daniele Barbaglia In Custodi dell’Akasha i giocatori interpretano degli spiriti o entità che raccolgono le storie dei viventi per andarle a custodire nell’Akasha, una sorta di biblioteca eterea dove risiede la memoria cosmica. Con un susseguirsi di scene, questi personaggi potrebbero arrivare a terminare la propria esistenza diventando gli stessi mortali che loro osservano, oppure rinascendo in un nuovo spirito. > Cosa mi è piaciuto È molto interessante la creazione del Custode. Mi piace molto l’idea che esso sia stato creato da un particolare evento storico, come se il custode stesso sia stato trascinato nella realtà dallo… Leggi il resto »

Dario D'Arpa
Dario D'Arpa
11/09/2018 21:38

Intanto grazie per il tempo che hai dedicato al mio lavoro! Provo a rispondere punto per punto: >>> Ho trovato poco chiaro …il valore di Cuore non dovrebbe essere impostato a “2” di default? Oppure le storie decise durante la creazione non fanno parte del bagaglio del custode? I Custodi possono avere in scheda un numero doppio di Storie (e Lacrime) rispetto il loro punteggio di Cuore. A questo fa eccezione esclusivamente la Prima Storia, avendo generato il Pg/Custode, non conta ai fini del limite massimo, mi rendo conto che forse avrei dovuto specificarlo. Pertanto con un semplice valore di… Leggi il resto »

Daniele Barbaglia
Daniele Barbaglia
12/09/2018 13:38
Reply to  Dario D'Arpa

Ciao Dario, Grazie delle delucidazioni! Rispondo solo alle tue domande dirette perché per il resto sei stato chiarissimo. Hai ragione che aggiungendo accenni maggiori all’ambientazione diventa un po’ più esteso il regolamento, ma credo che possa servire molto ai giocatori per immaginarsi meglio come funziona un concetto così onirico. D’altronde non c’è più bisogno di mantenere il gioco sulle 4000 parole, dopo il Game Chef, quindi puoi andare a sistemare come vuoi quel che hai bisogno! Per quel che riguarda il numero dei dadi e la loro scrittura sulla scheda, credo di aver proprio errato io a capire quella parte… Leggi il resto »

Francesco Zani
Francesco Zani
09/09/2018 13:06

Il gioco di Dario è stato quello che, per diversi motivi, più mi ha messo in difficoltà durante il processo di recensione: da un lato la lunghezza del regolamento, che unita ad un’esposizione poco chiara in alcuni punti ne ha reso complessa la comprensione per il sottoscritto, dall’altro per la quantità di idee che include, oltre ad un approccio al gioco che generalmente apprezzo. Si nota infatti l’ispirazione ai giochi Powered by the apocalypse, che purtroppo ne tralasci alcuni degli insegnamenti più importanti (agende, principi, e mosse per il master potrebbero portare il gioco ad un altro livello). Credo che… Leggi il resto »

Giuseppe
12/09/2018 14:47

Introduzione Custodi dell’Akashaè un gioco di ruolo in cui i giocatori interpretano delle entità sovrannaturali col compito di assistere e registrare storie che altrimenti sarebbero perse. Momenti di estrema tenerezza o violenza, amori struggenti, vite solitarie, gesti intensi persi nella confusione o nell’indifferenza: insomma storie che conoscono solo coloro che le vivono. E i custodi naturalmente, che portano sul loro corpo il Vello creato da pezzi delle storie che hanno registrato. I Custodi però non sono semplici osservatori, anche se dovrebbero esserlo, e spesso influenzeranno le storie intervenendo attivamente o passivamente sugli eventi, ad esempio quando le emozioni prendono il… Leggi il resto »

Dario D'Arpa
Dario D'Arpa
18/09/2018 18:37
Reply to  Giuseppe

Grazie per la recensione! Scusa se ci ho messo un po a rispondere, ma il tempo è tiranno. >>>Non ho trovato chiaro il ruolo del GM. Si comporta come nei Powered by the Apocalypse, muovendo i png e reagendo con ostacoli e complicazioni della storia quando si falliscono i tiri? La mia bussola era orientata più verso il Solar System/TSOY, ma certo anche AW e quindi i PBTA usano sistemi molto simili. La differenza è che qui, per quanto i PG siano sempre i protagonisti indiscussi, non sono necessariamente il fulcro su cui ruotano le storie dei Png. Quel che… Leggi il resto »

Emanuele Tomassetti
Emanuele Tomassetti
16/09/2018 15:10

Il gioco più corposo dei quattro che mi sono stati assegnati di recensire. Forse il più complesso. In questo gioco di ruolo abbiamo che alcuni giocatori interpretano degli spriti ancetrali, detti Custodi. Osservatori neutrali che trovano e registrano storie che vengono conservate nell’Akasha. Cos’è l’Akasha? E’ dove risiede la conoscenza dell’universo. Un giocatore prenderà il ruolo del Game Master o Narratore, figura classica che si trova in tanti giochi di ruolo. Avrà il compito di porre domande ai giocatori che interpretano i Custodi e sulla base di queste risposte costruire il mondo intorno a loro, renderlo vivo. Creerà i personaggi… Leggi il resto »

Dario D'Arpa
Dario D'Arpa
20/09/2018 18:38

Grazie per aver avuto la pazienza di leggere tutto il malloppo! ^^ Provo a rispondere punto per punto: >>>Questi custodi vogliono raccogliere storie e sembra che il loro intervento nel mondo sia abbastanza inusuale. Non capisco quindi nelle scene quando loro devono intervenire nella storia. Se sono per lo più osservatori passivi o devono essere coinvolti attivamente. Questa parte mi è poco chiara. Se l’intervento è una cosa rara ho difficoltà a immaginare una scena dove il giocatore interpreta un elemento passivo che vede e cattura la storia. Di fatto i Custodi sono attratti dalle vicende dei mortali, ed anche… Leggi il resto »