Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Marco e Anna
12/09/2018 07:34

HEAVY HEARTS Il gioco ricrea la storia tra due innamorati in cui qualcosa è andato storto e i problemi della coppia li hanno fatti dividere. Ora uno dei due ha la possibiltà di tornare indietro nel tempo e provare a cambiare le cose. “Il tema trattato dal gioco è romantico e affascinante. Il fatto che i problemi e le caratteristiche della coppia siano decisi assieme ma che ci sia una diversa visione dei problemi è realistica e intelligente. I segnalini peso come valori associati ai problemi rendono bene il mood del gioco, compresa la meccanica che li accompagna ne risolverli… Leggi il resto »

Andrea Ortino
Andrea Ortino
13/09/2018 19:17
Reply to  Marco e Anna

Vi ringrazio tantissimo per la recensione e per l’entusiasmo. Rispondo subito alle domande. -L’idea del gioco é nata inizialmente da un concetto molto semplice: la vita ci pone di fronte a bivi continuamente e l’unicitá delle scelte fa sí che si possa vivere solamente una tra le tante possibili “vite”. Che cosa sarebbe successo Se…? Penso che questa sia una delle domande piú comuni del genere umano. Da qui il concetto di storie perdute. Concetto che si é evoluto in Storie d’Amore Perdute sia per esperienze personali che mi sono state di ispirazione, sia perché sono l’esempio piú comune in… Leggi il resto »

Davide
Davide
16/09/2018 11:52

Tramite Heavy Hearts due giocatori ricostruiscono le fasi salienti di una relazione ormai conclusa ed il maldestro tentativo di ripararla tramite viaggi nel tempo. Il regolamento è chiaro e lineare, ma mi sento di suggerire di cambiare i termini ‘giocatore 1’ e ‘giocatore 2’, che essendo molto simili, sono l’unico ostacolo effettivo alla lettura. Ho trovato molto tematica la meccanica dei problemi di coppia e dei segreti ad essi legati, a cui viene dato peso diverso da ognuno dei personaggi, creando due punti di vista che possono anche differire molto. Inoltre, penso che la sequenza delle scene e la loro… Leggi il resto »

Andrea Ortino
Andrea Ortino
16/09/2018 16:32
Reply to  Davide

Ciao, sono felice che ti sia piaciuto! Concordo con tutto quello che hai detto e specialmente con il nome dei giocatori: ho scelto la via piú comoda sfruttando il tempo per il resto del regolamento, ma sará una delle prime cose che con calma cambieró. Come ho detto anche a Marco e Anna, per quanto riguarda il “dare indizi” sui segreti sono consapevole che avrebbe bisogno di un “rework”, di esempi e cosí via. Grazie per le idee a riguardo, mi sembrano molto interessanti. Infine, “Verso la rottura” serve proprio a definire le circostanze pre-rottura, mentre la Rottura stessa puó… Leggi il resto »

Rafu
17/09/2018 00:24

In Heavy Hearts (titolo che ho trovato un po’ generico: se ne potrebbe cercare uno più incisivo) il tema “storie perdute” è declinato come storia d’amore che il protagonista (non uso questo termine a caso; vedi sotto le mie considerazioni da critico letterario della domenica) non riesce a lasciarsi alle spalle, al punto di tornare indietro nel tempo (forse solo con il pensiero) per concedersi una seconda possibilità. Come elaborato per il Game Chef, lo trovo buono innanzitutto perché completo. In alcuni punti ho trovato il testo piuttosto confuso e ho dovuto rileggere le istruzioni, ma che pretendere da una… Leggi il resto »

Andrea Ortino
Andrea Ortino
22/09/2018 00:56
Reply to  Rafu

Prima di iniziare a rispondere punto per punto alle varie questioni da te evidenziate, volevo ringraziarti per questa onnicomprensiva recensione del mio gioco che ha messo in rilievo aspetti e riflessioni che solo un’attenta analisi poteva fare. Per quanto concerne il titolo, ho scelto Heavy Hearts perché l’ho ritenuto semplice ed immediato; anche il fatto che entrambe le parole condividano le stesse lettere iniziali “Hea” mi è sembrato visualmente bello da leggere (oltre che richiamare uno degli ingredienti). Ovviamente sono aperto a consigli per un titolo piú accattivante ed inerente alle tematiche trattate. Concordo sul fatto che il gioco richieda… Leggi il resto »

Matteo Suppo
Matteo Suppo
23/09/2018 17:04

Introduzione In Heavy Hearts si gioca una relazione fallimentare, e il tentativo da parte di uno degli esponenti della relazione di tornare indietro nel tempo per metterci una toppa. Cosa mi è piaciuto L’idea non è male, quella di una “seconda chance”. Credo che ognuno di noi si sia più volte perso nei “Cosa sarebbe successo se…”. Inoltre i viaggi nel tempo sono molto popolari e interessanti. Cosa non mi ha convinto Il gioco in sè mi sembra un po’ macchinoso. Prima si decidono cose a tavolino, poi si giocano le cose scelte a tavolino, poi si fanno delle scene… Leggi il resto »