6
Lascia una recensione

avatar
4 Comment threads
2 Thread replies
2 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
5 Comment authors
Giacomo VicenziEmanuele TomassettiDario D'ArpaFabrizio Botto e Giulio BertoluzzaGiuseppe Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Giuseppe
Ospite

Introduzione “Quel che rimane di ciò che eravamo” è un gioco di ruolo per 2-5 persone che ci mette nei panni di 5 superstiti di un’umanità ormai collassata e che non ricorda più il suo passato. Ci troviamo in un lontano futuro, in cui l’uomo è partito a colonizzare lo spazio e qualcosa è andato storto. Adesso 5 sopravvissuti cercano di tornare al pianeta madre Gea, passando da un pianeta ad un altro per cercare risorse per il viaggio e ricostruire la storia dell’umanità. Ogni giocatore interpreta un personaggio tra il capitano, il soldato, l’ingegnere, il medico e il biologo,… Leggi il resto »

Giacomo Vicenzi
Ospite

Ciao Giuseppe, ti ringrazio tantissimo per la recensione e per le buone parole che hai messo sul gioco. Come dico a tutti, mi dispiace moltissimo non aver potuto inserire tutti gli elementi che volevo prima del termine della competizione: il tempo è stato tiranno, tanto che non ho potuto nemmeno includere la lista delle entità nella versione che ho inviato per il contest. Riguardo ai tuoi commenti: vorrei comunque mantenere un livello di narrazione elevato. Certo, sarebbe facile buttarlo sul board game, ma la volontà era proprio quella di lavorare su una zona grigia (qulla che io chiamo “Board RPG”).… Leggi il resto »

Fabrizio Botto e Giulio Bertoluzza
Ospite

Quel che rimane di ciò che eravamo è un gioco di ruolo masterless per 2-5 giocatori. Questi, nei panni dell’equipaggio di una nave spaziale, sono chiamati a ricostruire le origini perdute dell’umanità: in un futuro in cui si è persa la memoria di come la razza umana si sia originata, e di come sia migrata colonizzando diversi pianeti, il capitano, un soldato, un ingegnere, un medico e un biologo compiono un percorso a tappe in cerca di risposte, sui corpi celesti che per secoli, millenni, o forse solo pochi mesi, sono stati la casa degli uomini. Ogni pianeta visitato nel… Leggi il resto »

Giacomo Vicenzi
Ospite

Ciao ragazzi, vi ringrazio moltissimo per la recensione. Rispondo qui alle vostre domande: Qual’è un esempio di entità che immagini l’equipaggio debba affrontare su un pianeta? E come interpreteresti questa stessa entità in ognuno dei tre concetti di Lachesis, Clotho e Atropos? Come già detto in precedenza, ho completamente dimenticato di aggiungere una selezione delle icone delle Entità alla fine del manuale. Trovate il sito dove queste icone sono presenti qui: https://game-icons.net/ . Sono convinto che questo vi ha sicuramente spaesati. In sostanza, le icone che vorrei usare sono degli elementi visivi molto evocativi che dovrebbero aiutare a figurare nell’immaginario… Leggi il resto »

Dario D'Arpa
Ospite
Dario D'Arpa

Quel che rimane di ciò che eravamo È un gioco per 2-5 giocatori, in cui i partecipanti prendono i panni di intrepidi (e sconsiderati) archeo-astronauti del futuro che hanno il compito di ritrovare le tracce della civiltà umana a bordo di una potente astronave, la Argo. I personaggi sono infatti i discendenti dei coloni che hanno abbandonato tempo fa la terra colonizzando un mondo lontano, ma che hanno perduto la memoria storica del viaggio e del pianeta d’origine, e hanno lo scopo di colmare questo vuoto. Seguendo le tracce rimaste del passaggio delle spedizioni umane il gioco ci condurrà ad… Leggi il resto »

Emanuele Tomassetti
Ospite
Emanuele Tomassetti

In questo gioco 5 personaggi sono alla guida della nave Argos alla ricerca della scoperta del passato della loro civiltà. Ogni giocatore può impersonare uno o più membri dell’equipaggio, prendendosi così il compito di gestire i vari ambiti legati ad ogni elemento della crew. I membri sono legati a vari aspetti classici per il loro ruolo: Capitano = diplomazia Soldato = pericolo Ingegnere = tecnologia Medico = salute Biologo = natura Tali ambiti però non hanno solo un fine narrativo ma sono presenti nel gioco dei segnalini per ognuno e solo il giocatore che interpreta il personaggio legato all’aspetto X… Leggi il resto »